Crea sito

Alza il volume quanto vuoi, non c'รจ problema. Da oggi puoi farlo!

Benvenuto sul nuovo sito di Gandon Lab, che sostituisce il precedente GLP Gandon Lab Project.

Grazie alla vasta esperienza progettuale e costruttiva, maturata negli anni, siamo in grado di garantire attenuatori senza buchi di frequenze, con step di attenuazione completamente customizzabili.

Un progetto vincente... gli attenuatori

Si sa, gli attenuatori sono costosi e delicati. Inoltre, spesso sono noti per "cuocere" le valvole finali dell'amplificatore. Da oltre 15 anni Gandon Lab ha il piacere di collaborare con musicisti professionisti, grazie ai quali è stato possibile trovare il suono Gandon River (r) ed una tipologia di attenuatore che, a detta di tutti, non teme rivali, in termini di affidabilità, suono e sicurezza per le valvole finali. Si possono realizzare attenuatori con qualsiasi coefficiente di attenuazione (chiamati step, espressi in dBu o in termini di percentuale di potenza di ingresso).   

Estetica e circuiteria che si incontrano in amplificatori unici

Amplificatori Valvolari per chitarra: cablati in point to point, utilizzo di componentistica NOS ed autocostruita. Personalizzazione totale dell'estetica e della tipologia del circuito.

Esperienza decennale: come nel caso degli attenuatori, anche nella progettazione e nella costruzione amplificatori valvolari abbiamo l'indispensabile esperienza che permette di adottare soluzioni certe, funzionanti, affidabili e timbricamente customizzabili, escludendo a priori le soluzioni che non puntano all'eccellenza.  

Solo valvole e componenti genuini: non accettiamo compromessi. Circuiteria solo valvolare, simulata da un software in fase di progetto per controllare i design corners ed i punti di lavoro ottimali. Chassis, legno per il case e tolexatura rigorosamente autocostruiti in modo artigianale. 

Preamplificatore microfonico valvolare

Il preamplificatore Gandon Lab TAPS è un preamplificatore per microfoni dinamici. La voce viene “scaldata” grazie alla timbrica ineguagliabile delle valvole (2 ECC82, Philips NOS), inserite in una circuiteria unica, appositamente progettata nei minimi dettagli in modo da garantire la pura amplificazione del segnale con margini di fase sempre ben al di sotto del limite di instabilità. L’alimentazione anodica è regolata in modo rigorosamente lineare, così come la tensione pilota dei filamenti delle valvole, in modo da poter ridurre al minimo gli eventuali ronzii dovuti al ripple di alimentazione. I trasformatori di segnale utilizzati sono stati costruiti su specifiche custom. I controlli presenti sono: GAIN, SENSITIVITY, VOLUME. Particolare attenzione è stata posta alla sezione di GND LIFT al fine di ridurre al minimo i rumori ed i ronzii. La presenza di due trasformatori di segnale, uno in ingresso ed uno in uscita, garantisce l’isolamento galvanico tra ingresso ed uscita (tramite il gnd lift in input o output), pertanto sono scongiurati i classici e fastidiosi fischi ed autooscillazioni dovuti ai ground loop. L’impedenza di ingresso è di 150 Ohm (mic. level), mentre quella di uscita è di 600 Ohm (line level).